• English
  • Danish
  • Greek
  • Bulgarian
  • Italian
  • Spanish

UEAPME

Grecia: Imballaggio

Attention: open in a new window. PDFPrintE-mail

Progetto/pilota di produzione intelligente e controllo qualità per KOSKINIDIS, elaborato  da SENSAP

AZIENDA UTILIZZATRICE

La PMI KOSKINIDIS fornisce soluzioni di imballaggio integrato, specificamente progettate per rispondere ai bisogni dei suoi clienti. I tipici esempi dei prodotti KOSKINIDIS includono confezioni da pavimento, confezioni per diversi tipi di dolciumi, imballaggio di cibo (stampe hot-foil e ologrammi, nastri adesivo easy open, pellicole trasparenti, rivestimenti UV), pacchetti a forma cilindrica, e altro. La qualità del prodotto finale è alla base dell'attività aziendale. L’azienda investe nella propria abilità di mantenere alto il livello qualitativo di tutti i suoi prodotti e servizi, in linea con le attese dei clienti, e punta sull'utilizzo di tecnologie sempre all'avanguardia e su un know-how rilevante. Lo sviluppo del progetto-pilota RFID nell’ambito di RFID-ROI-SME è perfettamente in linea con questi investimenti.

SOLUTION PROVIDER

SENSAP (S.A) è il solution provider per questo progetto-pilota; le sue principale attività sono:


  • Integrazione di soluzioni AutoID/RFID
  • Clientela formata da PMI
  • Settori/applicazioni target:

- Manifattura

- Logistica

- Gestione del ciclo degli approvvigionamenti


SCOPO DEL PROGETTO-PILOTA

L'obiettivo principale del progetto-pilota sarà quello di applicare le tecnologie RFID al fine di ottenere una automatica identificazione e tracciabilità dei processi manifatturieri dell'azienda, compresi le materie prime, i macchinari, così come i prodotti finiti.


A questo fine, la compagnia intende (in linea con gli obiettivi del progetto-pilota) taggare le materie prime, i macchinari e i prodotti finiti. Insieme ad un sistema middleware RFID, le tag permetteranno all’impresa di tracciare i prodotti a partire dalle materie prime, e attraverso tutte le fasi (automatizzate) della propria catena produttiva. Inoltre, l'azienda sarà in grado di rappresentare i propri processi manifatturieri (end-to-end) nella forma di flussi che coinvolgono tutte le fasi del processo, incluse le materie prime e i prodotti finiti. Questo studio dei flussi  coadiuvato dalla tecnologia RFID sarà utilizzato per:


  • Benchmarking e costante miglioramento dei processi, mediante l'identificazione e la misurazione di tutti i passaggi del ciclo produttivo, così come delle loro rispettive performance;
  • Miglioramento del controllo qualità dei prodotti finiti mediante la possibilità di verificare il recupero di materia prima e i processi che hanno portato a determinati effetti/prodotti;
  • La possibilità di catalogare (e, se necessario, riprodurre fedelmente) processi che hanno portato a certi risultati in linea con alcune richieste dei clienti;
  • Accrescere la agilità e flessibilità della azienda in termini di gestione dei processi manifatturieri con l'obiettivo generale di un miglioramento costante degli stessi.



APPLICAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE

Nel complesso, si ritiene che l'impiego di un sistema RFID per il controllo della produzione migliori la capacità della azienda di supportare:


  • La produzione e la distribuzione di tutti i prodotti secondo le specifiche concordate, con particolare enfasi rivolta alla conformità di tutti i prodotti, al controllo dei processi e alla fedeltà alle specifiche;
  • Miglioramenti qualitativi nei propri prodotti e processi basata sul feedback fornito dai clienti;
  • La garanzia di una struttura organizzata di aggiornamento per tutti i dipendenti, con particolare attenzione alla riconoscibilità della qualità ed ai problemi di salute e sicurezza;
  • Miglioramento continuo di tutti gli aspetti della propria attività e loro trasmissione a tutti i partner aziendali;
  • Comunicazione costante con tutti i propri clienti al fine di monitorare non solo i loro bisogni, ma anche le necessità dei loro clienti, in termini di qualità, innovazione e supporto;

Cooperazione costante con tutti i partner, in modo da garantire che il livello di qualità sia alto a tutti i livelli della catena di fornitura.


Oggetti taggati

Descrizione

Codice

Unità materie prime

La tag indicherà la tipologia, il caso e la quantità (misure) delle unità di materia prima

SGTIN (Serialized Global Trade Identification)

Production Assets/Resources

The tag will correspond to the serial number of the production asset or resource (e.g., cutting machine) of the company

GIAI (Global Individual Asset Identifier)

Unità di Prodotto (Finito, Semi-finiti, e/o immagazzinato)

La tag indicherà la tipologia, il modello, la quantità e il numero seriale dell'unità prodotta

SGTIN (Serialized Global Trade Identification)

Unità Logistica (Disponibile e non)

La tag corrisponderà al numero seriale di ciascuna unità logistica, che comprenda unità di prodotti finiti o semi-finiti

SSCC (Serial Shipping Container Code)

Ciclo di vita degli articoli taggati

  1. Ricevere e inserire materiali
  2. Taggatura dei materiali grezzi, delle risorse (ad esempio attrezzature, strumenti) e prodotti semi-finiti
  3. Allocazione dei materiali e altre risorse produttive

- come parte di un ordine di produzione che comprende diverse fase di produzione

- in risposta ad un lotto di ordini del cliente

  1. Messa in produzione degli articoli

- usando materiali taggati, risorse e prodotti semi-finiti

- sulla base di un flusso di lavoro ben definito

  1. Imballaggio e immagazzinamento degli articoli

- in bancali e/o containers

- risorse rilasciate

  1. Totale tracciabilità dei materiali, risorse, prodotti semi-finiti, prodotti finiti (livello SSCC)
  2. Al termine, l’azienda conosce (dettagliate informazioni riguardo):

- L'esatto utilizzo delle risorse

- Una stima accurata degli stock di materiali e prodotti semi-finiti

- La qualità degli articoli prodotti

 

TECNOLOGIA

SENSAP's JavaEE AutoID-Driven Bam Suite:

  • Modulare
  • Configurabile
  • Espandibile
  • Low-Cost

Moduli ASPIRE

SENSAP's JavaEE AutoID-Driven Bam Suite