• English
  • Danish
  • Greek
  • Bulgarian
  • Italian
  • Spanish

UEAPME

Spain: Settore Plastica

Attention: open in a new window. PDFPrintE-mail

Costruzione di un lettore di impulsi RFID nell'industria della pellicola di plastica per PICDA, elaborato da ALU

AZIENDA UTILIZZATRICE

PICDA S.L è un-azienda la cui principale attività consiste nella produzione di borse di plastica di polietilene ad alta, media e bassa densità. PICDA sta attualmente lavorando con tecnologie innovative per il miglioramento della biodegradabilità del materiale plastico.

SOLUTION PROVIDER

Alu Group S.L è un’azienda di consulenza software con un forte interesse verso l’innovazione, specialmente nei confronti di nuove tecnologie da applicare ai processi industriali e alle diverse fasi della produzione.

SCOPO DEL PROGETTO-PILOTA

L'obiettivo di questo progetto-pilota è quello di costruire un lettore di impulsi RFID capace di estarre informazioni dai segnali ricevuti in un magazzino di un’industria che produce pellicole di plastica. Il lettore deve necessariamente essere integrate con l'ERP dell'azienda per poter mantenere il magazzino organizzato.

L'industria della pellicola di plastica (borse di plastica) deve integrare nel proprio processo le tecnologie IT più avanzate per garantirsi una maggiore competitività, una maggiore sostenibilità ed attenzione all'ambiente circostante e all'uso delle risorse. La  RFID è lo strumento chiave per adattare il processo di questa industria alla nuova era. L'ottenimento di un maggior controllo dei rotoli di plastica e di altri materiali nel magazzino ha un profondo impatto sull'efficienza aziendale, che può essere ottenuta mediante l'utilizzo della tecnologia RFID. Ridurre l'emissione di rifiuti è un altro obiettivo fondamentale del progetto e utilizzare il più possibile dei rotoli di plastica e ridurre il numero degli errori implica un migliore utilizzo delle materie prime e un minore dispendio energetico.

Come benefici attesi, la compagnia sarà capace di:

-        Migliorare la produttività e la performance complessiva dell'azienda;

-        Migliorare e standardizzare la qualità delle borse di plastica per ogni ordine d'acquisto;

-        Migliorare e rispettare le scadenze;

-        Ridurre i costi di produzione nel complesso e l’intervento manuale nello specifico;

-        Migliorare l'efficienza energetica nel processo di produzione delle borse di plastica.

APPLICAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE

La soluzione è stata dispiegata all'interno di una fabbrica di borse di plastica (produzione di pellicola di plastica). Nello specifico, è stata utilizzata nel magazzino e lungo tutta la filiera produttiva, che consta dei seguenti passaggi fondamentali:

  1. Estrusione
  2. Stampa
  3. Confezione

TECNOLOGIA

Nel nostro progetto, il lettore riceve gli impulsi RFID e li converte in informazioni intellegibili che possono essere utilizzate per localizzare tutti i materiali presenti in magazzino e, auspicabilmente, a prendere una decisione migliore.

Le soluzioni che abbiamo intenzione di sviluppare implicano che:

  1. Ogni carrello elevatore è equipaggiato con un ricevitore RFID (un lettore e un antenna) e un computer industriale dotato di un'applicazione connessa via wi-fi con il database ERP
  2. Ogni spazio nel sistema di stoccaggio dei bancali ha una tag RFID di posizionamento
  3. Poiché non tutti gli spostamenti sono fatti all'interno del sistema di stoccaggio, ci sono alcuni sensori che rilevano i movimenti all'interno del magazzino al fine di monitorare gli spostamenti di carrelli caricati o scarichi.

Confrontando due o più segnali, il lettore può rilevare (tra le altre) le seguenti situazioni:

  1. Carrello vuoto in transito;
  2. Spostamento da uno spazio della scaffalatura;
  3. Spostamento da uno spazio posizionato al livello suolo;
  4. Materiale scaricato in uno spazio;
  5. Materiale scaricato sul suolo;
  6. Cambiamento dello spazio del materiale.

Ad esempio, queste due letture stanno a significare che la situazione di cui al numero 4 (materiale scaricato in uno spazio) si sta verificando:

Last to second signal: Submitted from: ; Location: ; Charge:

Last signal: Submitted from: ; Location: ; Charge: Null.

Anche se il lettore è “connesso” all'ERP-Picda, può essere connesso ad ogni ERP mediante l'utilizzo di alcune interfacce definite. È molto importante che il lettore mantenga un legame forte con l'ERP, cosa che implica che la connessione che li lega sia simultanea affinché le informazioni viaggino in tempo (abbiamo deciso di svilupparlo come servizio web al fine di supportare diverse situazioni e connettività di network differenti).

L'attuale e nuovo sistema possono essere illustrati come segue:

Sistema attuale

Sistema futuro

Specifiche tecniche:

Tag passive RFID

NPR EasyTag Lite 120 Reader con antenna integrata

- UHF RFID reader, RS485, Bluetooth Class 1 interface, lettura fino ad 1,5 metri di distanza, EPC Class1 Gen 2 (ISO 18000-06C) standards, 865-868 Mhz

RFID printer Zebra RZ400

- RS232, IEEE 1284, USB 2.0, EPC Gen 2 (ISO 18000-06C), 16 MB DRAM, 8 MB Flash

Lettore portatile RFID

- NPH Pocket BT-UHF, RFID lettore Bluetooth portatile

Computer industriale

- CMC-3000 mobile computer, IP54 resistente ad acqua e polvere, 2 opzioni wireless: 802.11b/g, Bluetooth Class II, Intel Xscale (PXA255 400MHz), Memoria: ROM 64MB Flash, RAM 128 MB, 8.4” TFT LCD 800x600 touch sensitive panel; 64k colori