• English
  • Danish
  • Greek
  • Bulgarian
  • Italian
  • Spanish

UEAPME

Grecia e Bulgaria: Abbigliamento

Attention: open in a new window. PDFPrintE-mail

Progetto-pilota per il settore dell'abbigliamento per STAFF-DIMOVILES, elaborato da SENSAP


AZIENDA UTILIZZATRICE

STAFF SA

-        Produttore di abbigliamento (prodotti in tessuto denim) dal 1992

-        Enfasi rivolta al miglioramento delle proprie tecniche di lavaggio jeans, con l'uso garantito di materie prime di qualità (principalmente provenienti da Italia e Giappone)

-        Popolarità del marchio (“Staff Jeans & Co”)

-        Centro di distribuzione di eccellenza a Larissa (Grecia centrale)

-        Impianti di produzione in Bulgaria, Romania, Italia e Cina

-        Tra i leader europei del settore


STAFF S.A possiede una propria strategia RFID avendo già dotato il proprio magazzino centrale con sistemi operativi RFID/AutoID per la logistica e la gestione dello stesso.


SOLUTION PROVIDER

SENSAP (S.A.) è il solution provider per questo progetto-pilota, le sue principali attività sono:


  • Integrazione di soluzioni AutoID/RFID
  • Clientela formata da PMI
  • Settori/applicazioni target:

- Manifattura

- Logistica

- Gestione del ciclo degli approvvigionamenti



SCOPO DEL PROGETTO-PILOTA

Questo progetto-pilota implica il coordinamento di un ciclo degli approvvigionamenti comprendente manifattura, logistica e processi di vendita in una vasta area transnazionale. Il progetto, quindi, permetterà alla PMI di valutare possibili scenari di interoperabilità nell'ambito dei rapporti tra imprese. L'organizzazione di tale progetto si basa sul fatto che l'azienda STAFF ha fabbriche disseminate su tutto il territorio dei Balcani (e in Germania) mentre il deposito centrale è situato nella Grecia centrale. Si sottolinea come, oltre allo studio della interoperabilità, questo progetto permetterà di effettuare una valutazione della applicazione della tecnologia RFID alla logistica e all'inventario nel settore dell'abbigliamento, che presenta tratti peculiari poiché legati alla disponibilità di prodotti sugli scaffali, all'invecchiamento dei prodotti, ed alla gestione degli stock.


Gli scopi principali sono:


-        Estendere i benefici dell'utilizzo della tecnologia RFID dal magazzino centrale ad un punto vendita della compagnia;

-        Sviluppare una nuova serie di servizi RFID presso il punto vendita;

-        Ottenere un effetto moltiplicatore positivo mediante l'interconnessione del sistema RFID


I benefici attesi del progetto:


-        Miglior servizio clienti, check out automatico, miglior gestione della merce resa, servizi a valore aggiunto (ad esempio, specchi intelligenti);

-        Maggiore fedeltà del cliente;

-        Accurata gestione degli stock – visibilità degli stock sia presso il magazzino che il punto vendita;

-        Miglior gestione delle promozioni;

-        Prevenzione della contraffazione e garanzia di autenticità per i prodotti STAFF.



APPLICAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE

L'implementazione del progetto mira a capitalizzare gli investimenti passati della STAFF nella tecnologia RFID. Nello specifico, la compagnia è dotata di un magazzino che gestisce l’inventario dei bancali e delle scatole con la tecnologia RFID, consentendo una gestione in automatico delle procedure di spedizione e ricezione, così come di un sistema di scambio dati tra i vari magazzini e impianti di produzione. La compagnia ha impiegato la tecnologia RFID per assicurarsi maggiori performance e produttività in tre procedure principali: Ricezione, Spedizione e Inventario. Sulla base di queste capacità l'azienda è attualmente impegnata nel progetto di un punto vendita-prova. Il punto vendita-prova sperimenterà il middleware ASPIRE per lo sviluppo di un sistema di vendita interattivo. Questo sistema utilizzerà in larga misura sia tecnologia RFID, sia tecnologie web. In aggiunta, impiegherà touch screen che operino sistematicamente con il middleware e i  sistemi IT di back-end. Nel complesso, il punto vendita STAFF, implementato con la tecnologia RFID, offrirà servizi a valore aggiunto quali la possibilità di marketing personalizzato ed e-shopping ben oltre le esperienze già conosciute.

Natura interazindale del progetto-pilota – Interconnessione di diversi sotto-sistemi RFID:


-        Sistemi RFID tagging/labeling presso le strutture produttive dell’azienda;

-        Sistemi RFID per la produzione, gestione degli stock e logistica, operatività presso il magazzino principale dell’azienda;

- Sistemi RFID per la gestione di operazioni “smart” e promozioni presso il punto vendita dei prodotti STAFF.

Picture of the pilot I.

Picture of the pilot II.

TECNOLOGIA

Nel complesso, il progetto di punto vendita-prova per DIMOVELIS/STAFF comprende le seguenti caratteristiche e servizi:


-        Smart Interactive Touch Screens con tecnologia RFID: saranno posizionati in spazi strategici del negozio (es. camerini), al fine di presentare informazioni sui capi che sono associati-associabili con quelli indossati dal clienti (es. accessori che si addicono al jeans). Inoltre, gli schermi possono presentare prodotti che siano abbinabili agli abiti indossati.

-        Electronic Checkout: i clienti potranno effettuare il checkout automatico, poiché tutti gli acquisti sono registrati e automaticamente identificati.

-        Smart Point of Sales (POS): lettori RFID saranno posizionati presso tutte le casse in modo che i clienti possano effettuare i propri pagamenti in maniera autonoma e digitale (es. mediante carta di credito).

-        In linea con il progetto RFID-ROI-SME, la compagnia si impegnerà nella sperimentazione della interoperabilità.

-        Ordini ed inventario saranno automaticamente comunicati dal negozio al magazzino centrale.

-        Il magazzino centrale trasmetterà le informazioni di produzione alle fabbriche sul territorio Bulgaro.

-        Le fabbriche impegnate nella produzione “taggheranno” i capi di abbigliamento e li spediranno al magazzino centrale sulla base dalla tag.

-        Il magazzino centrale riceverà le merci e, a seconda della tag, queste saranno accettate, spedite e immagazzinate.

In aggiunta, la tecnologia RFID verrà utilizzata per il “pick and pack” e per un'automatica risposta agli ordini ricevuti.


L'intero processo sarà condotto in un ambiente transnazionale e sarà valutato secondo un metro di giudizio che tiene in considerazione la sua interoperabilità. Ne verranno inoltre considerati gli aspetti operativi ed economici. Giova sottolineare che questo progetto di interoperabilità si baserà su infrastrutture esistenti e su una esperienza consolidata in materia da parte dell’azienda. Questa esperienza si propone come un banco di prova di altissimo livello per un ulteriore sviluppo su larga scala.


SENSAP's JavaEE AutoID-Driven BAM Suite


-        Modulare

-        Configurabile

-        Espandibile

-        Low-cost


Il progetto utilizzerà in parte moduli ASPIRE.

Progetto-pilota per il settore dell'abbigliamento per STAFF-DIMOVILES, elaborato da SENSAP

AZIENDA UTILIZZATRICE

STAFF SA

- Produttore di abbigliamento (prodotti in tessuto denim) dal 1992

- Enfasi rivolta al miglioramento delle proprie tecniche di lavaggio jeans, con l'uso garantito di materie prime di qualità (principalmente provenienti da Italia e Giappone)

- Popolarità del marchio (“Staff Jeans & Co”)

- Centro di distribuzione di eccellenza a Larissa (Grecia centrale)

- Impianti di produzione in Bulgaria, Romania, Italia e Cina

- Tra i leader europei del settore

STAFF S.A possiede una propria strategia RFID avendo già dotato il proprio magazzino centrale con sistemi operativi RFID/AutoID per la logistica e la gestione dello stesso.

SOLUTION PROVIDER

SENSAP (S.A.) è il solution provider per questo progetto-pilota, le sue principali attività sono:

  • Integrazione di soluzioni AutoID/RFID
  • Clientela formata da PMI
  • Settori/applicazioni target:

- Manifattura

- Logistica

- Gestione del ciclo degli approvvigionamenti

SCOPO DEL PROGETTO-PILOTA

Questo progetto-pilota implica il coordinamento di un ciclo degli approvvigionamenti comprendente manifattura, logistica e processi di vendita in una vasta area transnazionale. Il progetto, quindi, permetterà alla PMI di valutare possibili scenari di interoperabilità nell'ambito dei rapporti tra imprese. L'organizzazione di tale progetto si basa sul fatto che l'azienda STAFF ha fabbriche disseminate su tutto il territorio dei Balcani (e in Germania) mentre il deposito centrale è situato nella Grecia centrale. Si sottolinea come, oltre allo studio della interoperabilità, questo progetto permetterà di effettuare una valutazione della applicazione della tecnologia RFID alla logistica e all'inventario nel settore dell'abbigliamento, che presenta tratti peculiari poiché legati alla disponibilità di prodotti sugli scaffali, all'invecchiamento dei prodotti, ed alla gestione degli stock.

Gli scopi principali sono:

- Estendere i benefici dell'utilizzo della tecnologia RFID dal magazzino centrale ad un punto vendita della compagnia;

- Sviluppare una nuova serie di servizi RFID presso il punto vendita;

- Ottenere un effetto moltiplicatore positivo mediante l'interconnessione del sistema RFID

I benefici attesi del progetto:

- Miglior servizio clienti, check out automatico, miglior gestione della merce resa, servizi a valore aggiunto (ad esempio, specchi intelligenti);

- Maggiore fedeltà del cliente;

- Accurata gestione degli stock – visibilità degli stock sia presso il magazzino che il punto vendita;

- Miglior gestione delle promozioni;

- Prevenzione della contraffazione e garanzia di autenticità per i prodotti STAFF.

APPLICAZIONE DA PARTE DELL'UTENTE

L'implementazione del progetto mira a capitalizzare gli investimenti passati della STAFF nella tecnologia RFID. Nello specifico, la compagnia è dotata di un magazzino che gestisce l’inventario dei bancali e delle scatole con la tecnologia RFID, consentendo una gestione in automatico delle procedure di spedizione e ricezione, così come di un sistema di scambio dati tra i vari magazzini e impianti di produzione. La compagnia ha impiegato la tecnologia RFID per assicurarsi maggiori performance e produttività in tre procedure principali: Ricezione, Spedizione e Inventario. Sulla base di queste capacità l'azienda è attualmente impegnata nel progetto di un punto vendita-prova. Il punto vendita-prova sperimenterà il middleware ASPIRE per lo sviluppo di un sistema di vendita interattivo. Questo sistema utilizzerà in larga misura sia tecnologia RFID, sia tecnologie web. In aggiunta, impiegherà touch screen che operino sistematicamente con il middleware e i sistemi IT di back-end. Nel complesso, il punto vendita STAFF, implementato con la tecnologia RFID, offrirà servizi a valore aggiunto quali la possibilità di marketing personalizzato ed e-shopping ben oltre le esperienze già conosciute.

Natura interazindale del progetto-pilota – Interconnessione di diversi sotto-sistemi RFID:

- Sistemi RFID tagging/labeling presso le strutture produttive dell’azienda;

- Sistemi RFID per la produzione, gestione degli stock e logistica, operatività presso il magazzino principale dell’azienda;

Sistemi RFID per la gestione di operazioni “smart” e promozioni presso il punto vendita dei prodotti STAFF.